La Casa Infestata. Il Grande Mistero di Amherst di Walter Hubbell
di Walter Hubbel

Prezzo: € 12,00

Sinossi

Amherst, Nuova Scozia, estate del 1878: degli strani fenomeni iniziarono a verificarsi nel piccolo cottage in cui Daniel Teed, uomo onesto e rispettato da tutti, viveva insieme alla sua famiglia… Fenomeni talmente strani che, di lì a poco, in paese non si parlò d’altro. Cosa fu a suscitare lo stupore e la meraviglia degli abitanti di Amherst? Che cos’era il “Grande Mistero” su cui tutti si interrogavano? Per la prima volta in italiano lo storico resoconto, scritto da un testimone diretto e corredato da numerosi documenti di convalida, di uno dei più bizzarri casi di poltergeist mai apparsi nella letteratura parapsicologica.

Scarica un estratto

 

Dettagli

  • Pagine: 104
  • Formato: brossura
  • Lingua: italiano
  • Genere: parapsicologia
  • EAN: 9788898776009
  • Data pubblicazione: 6/01/14

Acquista su:

Amazon.it Ibs.it LibreriaUniversitaria.it

 

Book Trailer

Uno dei più bizzarri casi di poltergeist di cui si abbia notizia, verificatosi ad Amherst (Nuova Scozia) tra il 1878 e il 1879, rivive nelle pagine di questo libro, scritto da uno dei testimoni diretti degli incredibili fenomeni che ruotavano intorno alla giovane Esther Cox e che la resero nota come “il Grande Mistero di Amherst”. Soundtrack: Andrew Bisset, “Cultural Dis-Ease” (Creative Commons).


 

Recensioni

  • Le pubblicazioni parapsicologiche recenti tendono a illustrare, discutere e magari interpretare in termini generali e cumulativi i fenomeni che rappresentano l’oggetto di questa disciplina: gli esperimenti su telepatia e chiaroveggenza, le infestazioni, la visione a distanza, la precognizione, il poltergeist e così via. Un’impostazione che segue l’evoluzione dell’indagine parapsicologica, oggi orientata a comprendere la fenomenologia più che i singoli casi, e che ha contribuito alla generale maturazione degli studi in questo campo. Oltre questo merito, però, una simile pubblicistica presenta alcuni limiti, primo dei quali quello di non fornire ai lettori il contatto ravvicinato con gli eventi e le persone coinvolte nelle esperienze anomale, con le implicazioni psicologiche che ogni situazione eccezionale porta con sé, con le complessità e la ricchezza dei rapporti interpersonali che si sviluppano nel contesto della fenomenologia insolita. Un limite, questo, di cui non soffre il volume di Walter Hubbell, racconto “in presa diretta” di una molteplicità di eventi tipo-poltergeist. Trovatosi per caso ad alloggiare nella stessa casa ove una giovane sembrava coinvolta da insoliti fenomeni fisici, l’autore osservò da vicino lo svolgersi degli avvenimenti, che assunsero talora anche il carattere dei cambiamenti della coscienza e delle crisi di “possessione”. Riportando tutto ciò su carta Hubbell, non scienziato né ricercatore psichico, si attenne a un criterio di massima fedeltà al reale, e non si lasciò prendere da domande insolubili o strane teorie. Redasse un’opera documentaria preziosa, in grado di trasmettere al lettore la conoscenza di un evento e l’emozione di assistere ai fenomeni. L’epoca di tutto ciò? Il 1878. Ma state tranquilli o, se volete, inquietatevi pure: le cose qui raccontate avvengono anche ai nostri giorni. E spesso, praticamente, con le stesse caratteristiche. –Massimo Biondi, "Notiziario del Centro Studi Parapsicologici di Bologna", n. 39, 2014, p. 3

  • Il secondo testo proposto dalla neonata Golem Libri è quello di Walter Hubbell dal titolo La Casa infestata – il grande mistero di Amherst, un po’ diverso dal precedente, ma che tratta lo stesso argomento. Hubbell era un attore americano che nel 1879, mentre era in Nuova Scozia per una trasferta teatrale, decise di visitare una tra le più famose case infestate dell’epoca, un cottage di Amherst. In questo libro Hubbell narra la storia della presunta infestazione di un poltergeist, ai danni di Daniel Teed e della sua famiglia, testimoni già dal 1878 degli inspiegabili fenomeni che poi vide e descrisse in questo volume anche Walter Hubbell. Nel corso della lettura di La Casa infestata, ci si accorge che al centro di tutta la vicenda sembrerebbe esserci una ragazza, sorella della moglie di Teed, di nome Esther  Cox, forse l’origine della misteriosa ed inquietante forza che perseguita la famiglia. Ma se volete conoscere il resto della storia, e vi ho svelato sin troppo, dovrete necessariamente leggere il libro. –Alessandro Moriccioni, Terra Incognita Magazine